Blog

Imprenditoria giovanile in Calabria. It’s Possible!

Blog

La SVIMEZ ha condotto un’indagine in Calabria raccogliendo le testimonianze di un campione significativo di giovani laureandi e dottorandi della Regione sulla figura imprenditoriale, intervistandone 383, di cui ben 223 sono donne, contro 160 uomini. Dei 383, 166 sono dell’Università Magna Græcia di Catanzaro, 100 dell’Università della Calabria, e 117 dell’Università degli Studi Mediterranei di Reggio Calabria.

La maggioranza degli studenti e dottorandi intervistati (39%) ha risposto che preferirebbe intraprendere un lavoro autonomo, che consenta loro di realizzare le proprie idee innovative, contro il 31% che aspira ad avere un lavoro da dipendente. Di questi il 25% aspira a fare l’imprenditore, valutando la possibilità di creare una propria impresa.

Com’è possibile costruire da zero un’impresa? Certo non è semplice, ma non impossibile se si hanno idee realizzabili e innovative. Esistono organi che aiutano i giovani imprenditori a a creare un business plan e presentare una proposta corretta e coerente. Inoltre ci sono incentivi che aiutano ad aprire un’ impresa. A secondo dall’idea che si ha, esistono bandi regionali che aiutano a costruire una realtà nuova e personale. Secondo UnionCamere, a fine del 2018 il Registro delle camere di commercio conta 551.761 imprese giovanili, tra cui le imprese under 35 hanno rappresentato il 30,8 % delle imprese iscritte. La Calabria è la regione in cui le imprese giovanili rappresentano la quota più elevata sul totale (il 12,8%), seguita dalla Campania e Sicilia.

Cari cervelli in fuga, il futuro vicino casa è possibile se ci crede e si ha un’idea vincente!

Scopri come possiamo aiutarti visitando il nostro sito!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

We take processes apart, rethink, rebuild, and deliver them back working smarter than ever before.
1
Ciao, benvenuto sul sito Confidi Calabria,
come possiamo aiutarti?
Powered by